News

Primavera – A Cremona manca solo il gol: la SPAL porta a casa un punto

Cremonese – SPAL  0-0

Cremonese: Rossi, Bignami, Forni, Massari, Damo, Alghisi (dal 80′ Martino), Viola, Poledri, Vitali (dal 71′ Missaglia), Putzolu, Ghidoni (dal 67′ Fabozzi). All. Gatti

SPAL: Seri, Spaltro, Martina, Boccafoglia, Barbosa Vischi, Maranzino, Soverini (dal 67′ Clement), De Angelis, Ubaldi (dal 82′ Parolin), Barbosa Avelino, Ljubic. All. Cottafava

Arbitro: Sig. Paride De Angeli sez. di Abbiategrasso

Note: espulso Missaglia (C) al 77′

Torna in campo la Primavera biancazzurra. Partita insidiosa sul campo della Cremonese, avversario di livello seppur indietro di un punto rispetto alla SPAL in classifica (una partita da recuperare). Termina con un pareggio la sfida, nonostante gli ospiti meritassero sicuramente di più rispetto ai padroni di casa.

Un campo non in perfette condizioni e il cambio di modulo voluto da Mr. Cottafava (4-4-2) non hanno sorpreso la SPAL che ha macinato gioco e ha creato diverse palle gol purtroppo non sfruttate a dovere. Importanti quelle capitate sui piedi di Ubaldi e Ljubic nella prima frazione di gioco, mentre nella ripresa sono Avelino e Maranzino a sfiorare ripetutamente il colpo del K.O. trovando sempre pronto Rossi; da sottolineare la splendida parata del portiere della Cremonese, efficiente nel deviare in corner la punizione del “play” biancazzurro rivolta verso il “sette”.

A nulla sono serviti gli assalti finali degli ospiti, galvanizzati dall’uomo in più: la Cremonese ha serrato le file e ha incastonato il risultato finale sullo 0-0.

Al termine del match, le parole di Mr. Cottafava: “In settimana abbiamo provato un tipo di gioco che oggi ho visto riproposto. In determinati momenti della partita siamo stati bravi a trovare le punte, a imbeccarle con passaggi smarcanti, mentre in alti momenti siamo stati meno lucidi. E’ un peccato perchè ci è mancato solo il gol, su un campo non semplice contro una buona squadra. Faccio i complimenti ai ragazzi e sappiamo che dovremo lavorare ancora di più”.