Storia dell’Accademia Spal

Il progetto nasce nella primavera del 2014, dal desiderio dei responsabili del settore giovanile S.P.A.L. di costruire un gruppo di lavoro capace di sviluppare un percorso di crescita tecnico-motorio per i bambini delle fasce d’età più piccole. E’ in un ambiente sereno e positivo come il nostro che si può sviluppare una scuola calcio professionale, ma di grande divertimento per i piccoli partecipanti.

La formazione della “squadra di istruttori” è stata fatta cercando di  abbinare l’esperienza di tecnici già esperti sui campi della provincia, innamorati del marchio S.P.A.L., totalmente dediti alla formazione di giovani sportivi legati alla società della nostra città, a giovani istruttori carichi di entusiasmo e smaniosi di partecipare alla costruzione di un progetto destinato a durare a lungo.

Il secondo passo è stata la ricerca di due poli dove sviluppare l’attività. Dopo una dettagliata analisi, si è deciso di collaborare con due storiche società della provincia: la Vigaranese X Martiri di Porotto e l’Unione Delta Calcio di Migliarino, desiderose di sposare il progetto di crescita studiato per i calciatori più piccoli.

In questi due anni di Accademia abbiamo svolto attività con oltre 100 bambini dai 5 ai 10 anni educandoli da un punto di vista formativo-tecnico e coordinativo-motorio specifico per queste fasce di età, che possa plasmare ogni anno piccoli calciatori di qualità da poter inserire negli organici delle squadre del settore giovanile S.PA.L. Un’attenzione particolare sarà focalizzata alla creazione di una rinnovata cultura sportiva basata sul rispetto degli avversari delle strutture e dei valori che il calcio dovrebbe sempre insegnare.

Già quest’anno dieci bambini che avevano partecipato al primo anno di scuola calcio dell’ Accademia S.P.A.L. hanno avuto la possibilità di  essere inseriti nella rosa di una squadra selezionata  cominciando a confrontarsi con altre realtà professionistiche.

L’amore per la nostra gloriosa società e per la nostra maglia si tramanda fin dalla tenera età: lo spirito d’appartenenza che ci trasmettono i nostri piccoli atleti fin dal primo giorno di attività con i nostri istruttori ci rende orgogliosi e al tempo stesso ci responsabilizza e ci rende consapevoli di appartenere a questa grande famiglia.

Vogliamo ricordare con grande gioia le esperienze vissute dai nostri giovani atleti nel primo anno di vita del nostro progetto, come la sfilata all’interno dello stadio Paolo Mazza nella pausa tra un tempo e l’altro di una gara di campionato di Lega Pro dove il passaggio sotto la curva ovest ha regalato emozioni indimenticabili a tutti, l’allenamento al centro di addestramento di via Copparo avendo come istruttori d’eccezione i calciatori della prima squadra, la cena di Natale in compagnia di tutte le squadre del settore giovanile S.P.A.L. e di tutti i giocatori e staff della prima squadra, l’ingresso allo stadio dal famoso tunnel che porta al campo di gioco del Paolo Mazza per il saluto di fine anno calcistico da parte del Presidente e di tutta la dirigenza del settore giovanile.  Non possono mancare ovviamente le decine di partite e tornei a cui hanno potuto partecipare i nostri giovani spallini sempre con grande entusiasmo, correttezza e spirito sportivo, orgogliosi di vivere questo sogno e fieri di essere parte importante della famiglia S.P.A.L.