News

PAREGGIO IN EXTREMIS – LA BERRETTI TORNA DA ANCONA CON UN PUNTO

Ancona-SPAL  2-2

 

Ancona: Fabrizi, Lombardi, Gatti, Petrolini (26’ st Tanasi), Paoletti, Gasbarroni, Mascambroni (25’ st Capotondo), Salciccia, Terrè (43’ st Berkane), Falcinelli, Montagnoli. A disp.: Bortoluzzi, Maceratesi, Passaro, Nicoletti. All.: Finocchio

 

SPAL: Ranieri, Ambrosini (25’ st Belfiore), Milan (1’ st Scarpi), Atzori, Laquaglia, Sorrentino, Berto (14’ st De Martino), Curci, Rosetti, Farina, Raspadori. A disp.: Anselmi, Merighi, Mantovani, Baldon. All.: Varricchio

 

Arbitro: Pantaloni di Ascoli

 

Marcatori: 40’ pt e 3’ st Salsiccia; 44’ pt Atzori, 50’ st rig. Scarpi

 

Note: ammoniti: Terrè per l’Ancona; Atzori e Milan per la SPAL. Espulso: al 35’ st  Merighi per doppia ammonizione; al 46’ st Zanoli per proteste.

 

 

All’ultimo respiro, la Berretti di Max Varricchio riagguanta il pareggio ad Ancona.

La formazione biancazzurra ha dovuto inseguire per l’intero incontro i padroni di casa, conquistando in extremis col rigore di Scarpi un punto prezioso per la classifica.

Il gioco non è stato particolarmente brillante e alla fine il pareggio è certamente un ottimo risultato, soprattutto per come si era incanalato l’incontro.

Sul finire di tempo, sono arrivate due reti. Prima Salciccia ha approfittato di un batti e ribatti in area spallina per infilare la porta di Ranieri, poi Atzori ha incornato di precisione un calcio di punizione in mezzo all’area marchigiana.

Ad inizio ripresa, ancora Salsiccia ha approfittato di un malinteso delle retroguardia biancazzurra per trafiggere nuovamente il portiere estense.

Nel finale, la pressione dei ragazzi di Varricchio ha procurato il calcio di rigore netto, causato da un evidente fallo di mano di un difensore anconetano. Dagli undici metri, Scarpi non ha sbagliato.