News

BERRETTI ELIMINATA DAL TRIS CREMONESE – TERMINA IL SOGNO PLAY OFF

SPAL-Cremonese  0-3

 

SPAL: Ranieri, Nava (31’ st De Martino), Ambrosini, Atzori, Curci, Sorrentino, Berto (8’ st Farina), Merighi, Rosetti (19’ st Belfiore), Scarpi, Bulevardi. A disp.: Anselmi, Milan, Raspadori, Mantovani. All.: Varricchio

 

Cremonese: Rongoni, Brero, Baschirotto, Gomis, Zielenieki, Gremizzi, Tripsa (19’ st Haouhache), Boschetti, Carletti, Ciccone (13’ st Galetti), Ferrara (27’ st De Santis). A disp.: Flommi, Camilloni, Barbieri, Nouaman. All.: Bertoni

 

Arbitro: Mei di Pesaro

 

Marcatore: 13’ pt Carletti, 43’ pt Ciccone, 40’ st Boschetti

 

Note: ammoniti: Nava, Farina per la SPAL; Ciccone, Zielenieki per la Cremonese. Espulso all’8 st Scarpi per doppia ammonizione.

 

Il sogno Berretti si ferma a Masi Torello contro la Cremonese.

I ragazzi di Varricchio cedono alla forza dei lombardi, che col tris al “Benito Villani” accedono ai quarti di finale play off scudetto.

La SPAL parte con energie e determinazione non trovando lo spazio necessario per colpire in profondità i grigiorossi.

Prima del quarto d’ora inserimento centrale di Ciccone che vede il taglio di Carletti: copertura ritardata della difesa spallina e diagonale vincente per battere Ranieri in uscita.

Superata metà tempo, incursione di Scarpi sulla sinistra per Rosetti: traversone basso sul quale Curci non arriva alla deviazione per pochi centimetri.

I grigiorossi vanno vicini al raddoppio con l’incornata di Zielenieki su calcio d’angolo: pallone a lato.

Dall’altra parte, un minuto prima della mezzora, Bulevardi cercato da Scarpi non spizza quel tanto che basta per deviare il pallone in rete.

A cinque dall’intervallo, Berto s’inserisce in area grazie all’aiuto di Bulevardi: palla bassa per Rosetti che si gira, ma colpisce un avversario in pressione dentro l’area piccola.

Alcuni istanti dopo, Ciccone prende palla a destra convergendo verso il centro: piatto a girare che con l’involontaria deviazione di Ambrosini finisce nell’angolino basso.

Ad inizio ripresa, Scarpi tocca volontariamente palla con la mano prendendosi la seconda ammonizione: biancazzurri in dieci.

La partita di fatto termina nonostante la volontà degli spallini di cercare con continuità la rete.

Nel finale, da corner Boschetti trova l’inserimento di testa per segnare il tris Cremonese.

Al full time, tutta la tribuna dello stadio applaude la bellissima stagione dei giovani spallini.