News

Primavera – La SPAL rimonta il Cittadella e conquista la prima vittoria in Campionato

Cittadella – SPAL  1-2

Cittadella: Corasaniti, Guerra, Fornasier, Nocerino, Maronilli (dal 46′ Della Bernarda), Barzon (dal 80′ Stefani), Sartori, Pizzinato, Pasha, Salata (dal 80′ Ballarin), Fasolo. All. Beghetto Massimo

 SPAL: Balboni, Spaltro, Barbosa Vischi, Scarparo, Boccafoglia, Maranzino, Clement (dal 85′ Petrovic), De Angelis, Ubaldi (dal 57′ Barbosa Avelino), Parolin (dal 69′ Cantelli), Artioli. All. Cottafava Marcello

Arbitro: Sig. Andreini Davide di Forlí

Marcatori: 44′ Pizzinato (C), 67′ Artioli (S), 87′ Spaltro (S)

Ammoniti: Barzon (C), Ubaldi (S), Clement (S), De Angelis (S)

Prima gara in trasferta per la Primavera biancazzurra. Dopo la partita di Coppa Italia l’anno scorso, ritorna a giocare sul campo del Cittadella. Prima della partita, minuto di raccoglimento per le vittime dell’alluvione a Livorno.

Granata aggressivi fin dalle prime battute, anche se è della SPAL il primo squillo: Clement brucia il suo diretto avversario sulla sinistra, si accentra e conclude, ma Corosaniti chiude lo specchio della porta. Rispondono i padroni di casa con due colpi di testa di Pasha e Fasolo che si spengono sul fondo. Stesso esito anche per la girata di Boccafoglia sugli sviluppi di un corner.
Sul finire della prima frazione di gioco il Cittadella trova il vantaggio con un gol fortunoso di Pizzinato.

Nel secondo tempo i biancazzurri, complice anche l’ingresso in campo di Barbosa Avelino, alzano il baricentro e schiacciano il Cittadella: al 68′ arriva il meritato pareggio di Artioli. Apertura di Spaltro, stop a seguire dell’altro esterno spallino che mette a sedere il diretto avversario e calcia potente sotto la traversa. Portiere immobile.
La SPAL ci crede e prova a vincerla: Cantelli (botta da fuori larga di poco) e la punta brasiliana non centrano lo specchio. All’ 85′ però, su un tiro sporco di De Angelis, la palla schizza in area e Spaltro con una conclusione sporca diventa il match winner di giornata.

Prima vittoria in Campionato per i biancazzurri, soddisfatto Mr. Cottafava: “Ho visto i passi avanti che avrei voluto vedere. Tutti hanno dato il massimo e abbiamo raggiunto l’obiettivo. Davanti dobbiamo conoscerci meglio per riuscire ad essere più pericolosi. Ora testa a martedì: abbiamo una partita prestigiosa contro il Genoa, andremo lá per giocarcela e per crescere come squadra”.