News

Primavera – Un’ottima SPAL viene raggiunta solo allo scadere dal Cittadella

SPAL – Cittadella  2-2

SPAL: Seri, Russo, Barbosa Vischi, Cannistrà, Scarparo, Esposito, Barbosa, Ljubic (dal 82′ De Angelis), Cuomo, Artioli, Martina. All. Cottafava

Cittadella: Vettorel, Nocerino, Caccin, Della Bernardina, Fornasier, Maniero, Guerra, Borsato (dal 56′ Cervasio), Pasha, Fasolo (dal 46′ Salata), Pizzinato (dal 87′ Barzon). All. Beghetto

Arbitro: Sig. Fontani da Siena

Marcatori: 2′ 89′ Pasha (C), 53′ 59′ Artioli (S)

Ammoniti: Della Bernardina, Russo, Barbosa, Maniero, Guerra, Artioli, Cannistrà

Torna in campo la Primavera SPAL, davanti al proprio pubblico,  per la seconda giornata del girone di ritorno del Campionato Primavera 2 TIM. Al “G.B. Fabbri” arriva il Cittadella, reduce dalla roboante sconfitta casalinga contro il Cesena. Di fronte, una SPAL rinvigorita dalla vittoria esterna di Vercelli.

Nei primissimi minuti del match l’andamento è nervoso, complice una gestione della gara permissiva da parte del direttore di gara. Il Cittadella, complice una situazione poco chiara, ne approfitta: su un lancio laterale, una colpo di testa di Borsato libera Pasha davanti a Seri, cui nulla può. I biancazzurri escono alla lunga e prima Russo (parata importante di Vettorel) poi Cuomo sfiorano il pareggio. Alla mezz’ora, risposta pronta del portiere ospite su Esposito, direttamente su punizione. Nulla avrebbe potuto invece sul tiro deviato di Russo che esce veramente di poco.

Nella ripresa, basta un quarto d’ora alla SPAL per ribaltare le sorti del match, almeno momentaneamente. Al 53′ arriva il pareggio con Artioli che realizza direttamente dagli undici metri il rigore decretato dal Sig. Fontani in seguito ad un fallo di mano in area di Fornasier. La mezz’ala biancazzurra firma la sua doppietta giornaliera qualche minuto più tardi, ribadendo in rete una corta respinta dell’estremo difensore del Cittadella su tiro di Esposito.

La SPAL continua a macinare gioco e ha le occasioni per chiudere la partita: il colpo di testa di Cannistrà su corner di Artioli si stampa sul palo, mentre Cuomo a tu per tu con il portiere avversario non riesce a colpire. A pochi minuti dalla fine, arriva il pareggio beffa, grazie alla rete dello stesso attaccante ospite autore del gol del vantaggio.

Un pareggio amaro per i biancazzurri, che pur avendo giocato un grande secondo tempo, lasciano per strada due punti come sottolinea mister Cottafava: “E’ veramente un peccato perchè i ragazzi hanno fatto un’ottima prestazione e soprattutto nel secondo tempo meritavano la vittoria. Sono molto contento di come si siano inseriti i nuovi, ma in generale tutti hanno giocato bene. Ora cerchiamo di ricaricare le pile in vista della trasferta di Empoli”.