News

SPAL BATTUTA DAL GENOA NEL 3° TURNO DELLA VIAREGGIO CUP – DOMANI IL VERDETTO SULLA QUALIFICAZIONE AGLI OTTAVI

Genoa – SPAL  2-0

Genoa: Bulgarelli, Tazzer, Seno, Palmese, Odasso (dall’81’ Zanimacchia), Zola (dal 60′ Zvekanov), Bruzzo (dal 74′ Piccardi), Pedersen (dal 60′ Zanoli), Trabacca (dall’81’ Sibilia), Zito (dal 46′ Gibilterra), Romairone (dal 74′ Salcedo). All. Sabatini

SPAL: Seri, Barbosa Vischi, Scarparo, Boccafoglia, Di Pierri (dal 66′ Martina), Maranzino, Artioli (dall’81’ Parolin), Esposito, Russo (dal 93′ Lydkowski), Clement (dal 66′ Petrovic), Barbosa Avelino. All. Cottafava

Arbitro: Sig. Taricone di Perugia

Marcatori: 52′ rig. Gibilterra, 61′ Bruzzo

 

La Primavera SPAL viene battuta dal Genoa nel terzo ed ultimo turno della fase a gironi della Viareggio Cup.

Dopo un primo tempo decisamente a favore dei biancazzurri, nella ripresa il Genoa sblocca il risultato su rigore al 52′, chiudendo i conti al 61′.

Con questo successo, i rossoblu chiudono il girone a punteggio pieno, qualificandosi agli ottavi di finale del torneo.

Poichè il regolamento prevede il passaggio del turno di tutte le squadre classificate al primo posto nei vari gironi e delle tre migliori seconde nel proprio gruppo del tabellone, la SPAL (seconda con 6 punti) dovrà attendere i risultati di FK Rfs – Cagliari e CAI – Pro Vercelli (entrambe in programma domani, lunedì 19 marzo alle ore 11) per conoscere il proprio destino nella competizione.

La cronaca del match:

Nel primo tempo i biancazzurri sfiorano il vantaggio a più riprese con Russo e Barbosa Avelino, trovando però l’opposizione di Bulgarelli. Al 39′ sugli sviluppi di un corner Di Pierri centra la traversa.

Nella ripresa, nel giro di dieci minuti il Genoa sigla le due reti decisive. Al 52′ Gibilterra trasforma il rigore assegnato dall’arbitro Taricone per fallo di Barbosa Vischi. Al 61′ raddoppia Bruzzo con una conclusione da fuori area.

I ragazzi di mister Cottafava provano a riaprire la partita ancora con la punta brasiliana, ma sulla sua conclusione l’estremo difensore genoano è ancora attento. Successivamente, è Maranzino a scagliare un bel tiro verso la porta avversaria, ma la sua conclusione viene deviata in corner.